Come scegliere il fotografo per il matrimonio

Come scegliere il fotografo per il matrimonio

Le fotografie in un matrimonio sono un elemento molto importante poiché imprimono le immagini delle vostre nozze, consentendovi di rivivere all’infinito quegli attimi magici. Se siete alla ricerca del fotografo a cui affidare il compito di immortalare ogni dettaglio del vostro grande giorno, ecco qualche piccolo consiglio da seguire.

Stile fotografico

Individua lo stile fotografico
Per scegliere il fotografo del matrimonio è fondamentale individuare lo stile fotografico che rispecchia maggiormente i vostri gusti

Lo stile fotografico è una delle prime questioni da affrontare quando vi trovate a scegliere il fotografo per il vostro matrimonio. Il consiglio è quello di esaminare le gallerie di siti web e le pagine social di vari fotografi in modo da riuscire ad avere un’idea dei vari stili e di individuare quello che più rispecchia i vostri gusti.

Possiamo suddividere gli stili fotografici in tre macroaree:

  • Classico: le foto sono strutturate e posate. Il fotografo fornisce indicazioni agli sposi per realizzare gli scatti e si impegna a cogliere tutti gli elementi salienti della tradizione.
  • Reportage: le fotografie sono spontanee e naturali. Il fotografo racconta il grande giorno catturando le emozioni, le espressioni e i dettagli in modo spontaneo, senza richiedere ai soggetti di mettersi in posa.
  • Artistico: si tratta di fotografie molto elaborate per quanto riguarda le luci, le inquadrature e lo sfondo. In questo stile fotografico di matrimonio è molto importante la fase di post-produzione, ovvero tutte le operazioni di ritocco successive allo scatto. Il risultato sarà un album con foto particolari e giochi di luce, in cui la tecnica fotografica risulta molto evidente.

Non è detto, comunque, che un fotografo adotti un unico stile. Ognuno può spaziare tra diverse tecniche e combinare elementi e diversi stili. In tutti i casi, l’impronta deve essere coerente e riconoscibile.

Qualità delle foto e affidabilità

Qualità delle foto
Il feeling che si viene a creare con il fotografo è fondamentale per realizzare scatti naturali e sinceri

Fare una ricerca dei fotografi e degli stili che corrispondono ai vostri gusti, quindi, è un buon punto di partenza. Così come definire il budget. Il consiglio è quello di non scegliere un fotografo solo perché più economico rispetto ad un altro, e di prestare particolare attenzione ai servizi che offre.

La qualità delle foto e dei servizi, la creatività e l’affidabilità sono fondamentali per avere un risultato che vi soddisfi appieno. Una volta selezionati i professionisti che più vi convincono, fate loro tutte le domande necessarie, esponendo i vostri desideri e i vostri dubbi.

Altrettanto importante è la connessione che si viene a creare con il fotografo, per realizzare degli scatti naturali e sinceri: oltre che ai vostri ricordi, è a lui che vi affiderete per rivivere le emozioni speciali del giorno più importante della vostra vita.

Condizioni

Concordare le condizioni con il fotografo
Comprendere al meglio le condizioni del lavoro del fotografo consente di avere un quadro chiaro e definito

Una volta scelto il professionista che fa al caso vostro, è molto importante comprendere al meglio le condizioni del suo lavoro. Lavora solo per un determinato tot di ore o non ha problemi a seguire l’evento dall’inizio alla fine? Di quanti collaboratori si serve? Ci sono servizi non previsti nel preventivo per i quali è necessario un extra? Quante foto comprende approssimativamente il servizio fotografico? Quali sono i tempi di consegna? E così via.

La scelta del fotografo di matrimonio, insomma, è importante al pari delle altre scelte che riguardano i preparativi delle nozze. Le fotografie del matrimonio saranno per sempre parte del racconto del vostro giorno speciale.